Parti sempre sulla difensiva? Ecco come puoi essere gentile e difenderti in 2 minuti!

partire sulla difensiva

Bentornato, ūüôā ti √® capitato di parlare con qualcuno, e partire subito sulla difensiva? Ok, anche questa √® una delle trappole mentali che possono coglierti di sorpresa e che incontro durante le sessioni di coaching, diamo un’occhiata in dettaglio.

Cosa accade?

Quando si innesca questa trappola, il tuo motto diventa:

Fidarsi √® bene, ma non fidarsi √® meglio. ūüėČ

Questo particolare atteggiamento √® spesso collegato ad un’altra trappola di cui ti ho gi√† parlato nell’articolo, “Come evitare la trappola delle aspettative in 3 minuti e vivere pi√Ļ felici!“, ricorda bene,¬†costruiamo sempre ci√≤ che subiamo.

Attenzione! Ecco il pericolo.

Quando si sta innescando la bomba, tieni conto che diffidare fino a difenderti in anticipo, se da una parte pensi ti possa mettere al riparo da una brutta¬†delusione, dall’altra, assumere questo atteggiamento, ti fa inviare un segnale¬†molto potente nei confronti della persona con cui stai parlando, suscitando altrettanta diffidenza.

Il tuo modo di comunicare costruisce di fatto¬†la tua relazione con gli altri, se comunichi diffidenza, ne susciti altrettanta nei tuoi confronti. Se ti difendi preventivamente, anche l’altro far√† lo stesso con te.

Obiettivo Coaching

SCARICA I TUOI REGALI!

  • 101 citazioni per motivare le tue giornate
  • Il diario del giudizio (smetti di giudicare te e gli altri)
  • Il metodo 3k+ (usa un atteggiamento positivo)
  • I 4 passi per i tuoi obiettivi (hai un obiettivo?)

Il ferro di cavallo

Diffidenza e ingenuità generano gli stessi problemi.

La diffidenza crea una situazione in cui tu e la persona con cui stai comunicando vi sentite studiati e quasi sotto attacco, a cosa potrà portare questo? Rifiuto, difesa e/o conflitto.

L’ingenuit√† invece ti pu√≤ portare a subire comportamenti sleali e raggiri, abbassando completamente le tue difese.

E’ come un ferro di cavallo le due estremit√† se pur opposte portano agli stessi potenziali problemi.

In certi casi pi√Ļ estremi, questa trappola √® alla base di alcune¬†patologie relazionali e manie persecutorie.

Un modo di dire su cui ti chiedo di riflettere:

Chi semina vento raccoglie tempesta.

La soluzione per te ūüėČ

La prossima volta che parli con qualcuno, ti invito a mettere in pratica¬†questo esercizio, poniti in modo da offrire all’altro un’apertura iniziale per il¬†contatto (sembra difficile, ma sono certo che vuoi darti la possibilit√† di migliorare ūüôā ), e sentiti libero di dargli una progressiva fiducia sulla base delle sue risposte, sia verbali che non verbali, a questa tua disponibilit√†, tutto quanto, un passo alla volta, senza correre, con i tuoi tempi.

Fatto questo esercizio, ripetilo pi√Ļ volte con interlocutori diversi, acquisirai ogni volta, maggiore sicurezza e autostima in te stesso, inoltre valuterai meglio chi hai di fronte.

Se capisci che qualcuno vuole raggirarti, non sulla base di una semplice frase o delle tue aspettative, ma parlando e scambiando opinioni, verificando il suo linguaggio verbale e non verbale, avrai tutto quello che ti serve per prendere una decisione sull’accordare o meno la tua fiducia in chi hai di fronte.

Un consiglio

Se hai capito che stai cercando qualcosa dalla persona sbagliata, √® fondamentale mantenere un atteggiamento gentile, senza cadere nel gioco di dare all’altro ci√≤ che l’altro da a te, questo ti eviter√† di ricadere nella trappola mentale della difesa anticipata.

Bene, sono felice di averti dato qualche ulteriore spunto di riflessione positiva, ora¬†come sempre ti saluto e ti invito ad aggiungere¬†un commento all’articolo e inserire la tua mail qui sotto ¬†per rimanere collegato con noi. ūüėČ

Buon Allenamento!

Alfredo Baldacci

Obiettivo Coaching

SCARICA I TUOI REGALI!

  • 101 citazioni per motivare le tue giornate
  • Il diario del giudizio (smetti di giudicare te e gli altri)
  • Il metodo 3k+ (usa un atteggiamento positivo)
  • I 4 passi per i tuoi obiettivi (hai un obiettivo?)

Se vuoi approfondire l’argomento ti consiglio: